Paintball Montecatini

Paintball

Il Paintball è uno sport il cui scopo è eliminare l’avversario colpendolo con delle palline di gelatina riempite di composto macchiante (biodegradabile ed atossico) vivacemente colorato, sparate mediante appositi strumenti ad aria compressa chiamati marker (marcatori).

Data la velocità d’impatto (al massimo 300 piedi al secondo, 328 km/h per le competizioni internazionali), la capsula del proiettile si rompe al contatto con l’obiettivo, rilasciando il contenuto sulla tuta dell’avversario. Contrassegnato una volta da un “paintball”, un giocatore è eliminato e per rientrare deve attendere un tempo prestabilito o l’inizio della partita successiva.

Non esistono regole precise per giocare a Paintball , lasciando gli obiettivi , strategie e tecniche di gioco all’immaginazione dei giocatori e alle condizioni del terreno. Unica regola fondamentale che non si può transigere è l’abbigliamento per la protezione della persona e la regolazione della velocità  della pallina affinché ci si possa divertire il completa sicurezza. Questo gioco viene regolarmente praticato anche a livello agonistico, in competizioni, campionati in tutto il mondo e tornei.

Contrariamente alle apparenze, se le norme di sicurezza sono rispettate il paintball è uno degli sport più sicuri, avendo una percentuale di incidenti pari a 0,02 per esposizione, di molto inferiore ad altri sport giudicati meno pericolosi, come il calcio. La maschera va sempre indossata all’interno del campo e per evitare colpi accidentali, al di fuori del campo i marcatori vengono tenuti in sicurezza.

Inoltre molti campi disincentivano l’atto di sparare a distanza ravvicinata, concedendo all’avversario la possibilità di arrendersi quando si è a portata di tiro entro una distanza prefissata.